HOMEhttp://www.dotguitar.it
HOME 
APPROFONDIMENTIhttp://www.dotguitar.it/zine/archivi/approfondimenti.html
La tecnica delle sei corde da Angelo Gilardino a John Petrucci.

Le metodologie di insegnamento delle tecniche chitarristiche contemporanee.

di Gianluca  Vanità

sincopeirregolare@libero.it






















LIFTING SHADOWS OFF A DREAM




Ho scelto questo brano per dimostrare innanzi tutto l’importanza dell’elettronica.

Petrucci regola il delay digitale in modo da avere una ripetizione ogni 416 millisecondi. Ne deriva un arpeggio a semicrome in cui le note tra parentesi sono quelle ribattute dal delay.


E’ interessante notare come la pagina di musica sia ricca di informazioni e addirittura contiene anche il testo e le griglie degli accordi di tutto il brano. Ha anch’essa un valore didattico.

Nell’esempio che segue si possono notare gli armonici di plettro e i bending di ½ e ¼ di tono.




Il  solo successivo invece, tratto da “Under a glass o moon” contiene infiniti elementi tecnico timbrici. Guardando la simbologia è semplice riconoscerli ed applicarli.






























 
Pag.  1   2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13

Pag.  1   2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13