LE PATOLOGIE PROFESSIONALI DEI CHITARRISTI
HOMEhttp://www.dotguitar.it
HOME 
APPROFONDIMENTIhttp://www.dotguitar.it/zine/archivi/approfondimenti.html

di Santolo Testa

santolotesta83@libero.it




RIMEDI NATURALI CONTRO LE TENDINOPATIE



In caso di tendinopatie non gravi è possibile evitare di ricorrere alle classiche cure fisioterapiche e farmacologiche adoperando dei rimedi naturali.


Camomilla




Si consiglia di applicare delle medicazioni con infusi di camomilla in quanto presenta ottime proprietà anti-infiammatorie interne ed esterne grazie  a certi componenti dell'olio essenziale (alfa-bisabololo, guaiazulene, camazulene e farnesene), a una componente flavonoide (apigenina, quercetina, apiina e luteolina) e ai lattoni matricina e des-acetilmatricarina.


Per fare questo occorre procurarsi una pezzuola di spugna, immergerla in 50 ml di acqua bollente con n.2 bustine di camomilla, strizzarla per bene, applicarla sulla zona da trattare e realizzare una medicazione con una benda colorata (cromo-aromaterapia).



Aloe Vera





Per uso interno l’Aloe Vera va assunta frullando insieme 350 g di Aloe Arborescens, 500g di miele biologico e 3-4 cucchiai di grappa o di altro distillato. La posologia consigliata è di 3 cucchiai al giorno lontano dai pasti.


Per uso esterno, invece, è possibile applicare direttamente sulla parte dolorante il gel estratto da una pianta di Aloe Vera coltivata a terra, oppure in vaso ripetendo la pratica 2 o 3 volte al giorno.


Zenzero




Una ricerca condotta dall’Università di Copenhagen ha dimostrato scientificamente l’elevata azione anti-infiammatoria dello zenzero, dimostratosi addirittura più potente dei più comuni farmaci come l’ibuprofene e il betametasone nel trattare gli stati infiammatori.


Valori nutrizionali per 100g di Zenzero:

18 g di carboidrati
415 g di potassio
5 mg di vitamina C
2 g di fibre
0,8 grassi
80 calorie


Si consiglia di assumere una quantità variabile da 0,5 a 4 g di droga polverizzata ed essiccata al giorno.



Artiglio del diavolo




L’artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens) è una pianta perenne della famiglia delle Pedaliaceae, utilizzata per le sue proprietà analgesiche ed anti-infiammatorie.

Si consiglia di assumerlo in estratto secco o in infuso.


In estratto secco, la dose consigliata è 600-1200 mg al giorno da assumere in 3 momenti della giornata. In infuso, invece, la dose consigliata è 5-10 g  di tisana in 500 ml di acqua da assumere 3 volte al giorno.



Curcuma




La curcuma è una pianta appartenente alla famiglia di Zingiberaceae ed è ricca di minerali (calcio, sodio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, manganese, selenio) e vitamine (B1, B2, PP, C, E, K,). Uno dei componenti della curcuma, la curcumina, è in grado di abbassare i livelli degli enzimi in grado di provocare processi infiammatori all’interno dell’organismo e di rafforzare le difese immunitarie.


Dosaggio per una tisana anti-infiammatoria a base di curcuma (da assumere 2 volte al giorno)

•1 tazza d’acqua;

•2 cucchiaini di curcuma grattugiata fresca;

•del miele per addolcire;

•1 fetta di limone.



CONTINUA