<< HOME
<< HOME 
ARCHIVI

Koblenz 2016

24th International Guitar

Festival & Academy

9-16 Maggio 2016



 


  di Mauro Tamburrini mauro.dotguitar@gmail.com

 

 

Ottimizzato per

Firefox

Safari
 
http://www.dotguitar.it/zine/archivi/archivi.html
http://www.dotguitar.it
 
Dal 9 al 16 Maggio 2016 si è svolto a Koblenz, cittadina sita tra i due fiumi Moselle e Reno, in Germania, il XXIII° International Guitar Festival & Academy, uno dei festival chitarristici più  grandi ed importanti al mondo,dove c’è stata la  partecipazione dei più  grandi  strumentisti del panorama chitarristico internazionale.

Come ogni anno, il festival viene organizzato con grande passione ed impegno dall’inarrestabile Georg Schmitz, direttore dell’ Accademia Internazionale di Koblenz. Il festival si è  svolto in poco più di una settimana in cui ci sono stati concerti,masterclass ed un concorso  che ha messo in competizione  giovani talenti provenienti da tutto il mondo.

Gli alunni partecipanti sono stati davvero tantissimi ed hanno potuto ascoltare ogni giorno almeno due concerti, uno pomeridiano ed uno serale, e provare i numerosi strumenti presenti alla mostra di liuteria.

Il concorso si è svolto dal 9 al 16 Maggio ed ha visto salire sul palco tantissimi giovani talenti. Inoltre erano presenti  anche numerosi stand... eccellenti liutai, importanti case editrici, rappresentanti di aziende che riguardano il mondo della chitarra a 360 gradi, accessori e corde D’Addario e Savarez.

Gli Artisti delle Masterclass e dei concerti che hanno partecipato al Festival sono stati tra i più illustri del panorama chitarristico mondiale: Göran Söllscher (Svezia), Gabriel Bianco (Francia), Zoran Dukic (Croazia), David Russell (Gran Bretagna), Franz Halász (Germany), Pavel Steidl (R.Ceca), Manuel Barrueco (USA/Cuba), Joan Furiò (Spagna), Cecilia Rodrigo (Spain), Marco Socias (Spain), Pepe Romero (Spain), Russel Poyner (Regno Unito), Sabrina Vlaskalic (Serbia), Edson Lopes (Brasile), Michael Macmeeken (Scozia), Paul O’Dette (USA), Aniello Desiderio (Italia), Lucio Matarazzo (Italia), Georg Schmitz (Germany), Marcelo Kayath (Brasil), Alvaro Pierri (Uruguay), Cecilia Siqueira (Uruguay), Fernando Lima (Brasile), Jiggs Whigham (USA), Frank Haunschild (USA/Germania), Alexander Gelhausen (Germania), Sebastian Sternal (Germania), Lijing Zhu (Cina), Hubert Käppel (Germany), Thomas Offermann (Germania), Hans-Werner Huppertz (Germany), Alexander S. Ramirez (Germany/Perù), Helen Sanderson (Gran Bretagna), Gerhard Reichenbach (Germany), Xu Boo (Cina), Paolo Pegoraro (Italia), Alfred Eickholt (Germany), Judicaël Perroy (Francia), Günter Schillings (Germany), JörgGauchel (Germania), Stephan Schlemper (Germania),  Ole Muth (Germany), Orchestra di Stato Rheinische Philharmonie e molti altri.

Quest’anno il montepremi è stato davvero ricco: al primo posto sono andati 3000€, un CD con lo studio Ole Muth e AureaVox sponsorizzato dalla Savarez e Guitarissimo, un concerto a San Paolo ed uno a Rio de Janeiro, con un cachè di 500€ ognuno e comprensivi di volo ed albergo, tutto in collaborazione con la TV Mondiale COOP San Paolo. Cinque concerti in Germania con un cachè di 500€ ognuno. Inoltre 30 set di corde Savarez e tre anni di sponsorizzazione corde D’addario.

Al secondo posto 2000€, tre anni di sponsorizzazione corde D’addario e 25 sets di corde Savarez ed infine al terzo posto 1000€, tre anni di sponsorizzazione corde D’addario e 25 sets di corde Savarez. 

Inoltre vi era il premio Joaquìn Rodrigo di 750€, spartiti e dischi forniti dalla fondazione Victoria e Joaquìn Rodrigo per la migliore interpretazione di un brano del compositore spagnolo. 

Quest’anno a Koblenz c’erano anche il “Premio Savarez” di 500€ per la miglior interpretazione di un brano di J.S.Bach e il Premio della “Koblenz International Guitar Academy” sarà di 500€ per la miglior interpretazione di un brano scritto da David Kellner.

Nella finale che si è disputata il 16 maggio non è stato assegnato il primo posto, mentre  il secondo premio è andato al talentuoso Xavier Jara (USA) ed il terzo a Sören Golz (GERMANIA). Il premio Joaquín Rodrigo è stato vinto da Pedro Villegas (MESSICO) mentre il premio David Kellner a Campbell Diamond (Australia). Anche quest’anno è stata davvero dura per i concorrenti ed il livello è stato molto alto come nelle passate edizioni!