di Giorgio Signorile

Studio sugli arpeggi

Home

Home archivi

http://www.dotguitar.it
http://www.dotguitar.it/zine/archivi/index.html
 

Studio accordale e varianti d'arpeggio



Ho scritto alcune posizioni accordali sulle quali, una volta imparate bene anche nello sviluppo melodico, si possono adattare alcune formule di arpeggio, in modo da dare alla mano un lavoro mi auguro meno noioso della semplice ripetizione di due accordi. Cercate la stessa intensità e regolarità ritmica nei suoni e, se lo desiderate e come ulteriore esercizio, decidete di accentarne uno, ad esempio nell'esercizio 4 si potrà dare più enfasi  al canto con l'anulare, suonandolo più forte o usando il tocco appoggiato.

C'è anche una variante dove la mano lavora in tremolo, mi è sembrato utile inserire questa diteggiatura, essendo il tremolo nient'altro che un arpeggio...ma su una sola corda: anche qui è necessario studiare con calma, lentamente, cercando l'uniformità e l'equilibrio dei suoni.

L'ultimo brano, l'Arpeggio...in scala, è semplicemente uno sviluppo orizzontale, melodico, degli accordi presentati all'inizio: grazie all'utilizzo di posizioni alternative alla tradizionale è possibile rendere le poche battute con un bell'effetto di risonanza, un'apertura armonica in stile “new-age”, e trasformare delle note in scala in un piccolo pezzo melodico ed evocativo.